Gli Orsi

Via Emilia: il viaggio degli Orsi nelle atmosfere di una Romagna rarefatta.

“Via Emilia” è un progetto discografico realizzato dal trio “Gli Orsi” – Stefano Bonato, Umberto Giovannini, Stefano Pagliarani – e curato da Massimo Eusebio e Sabrina Raggini nell’ambito della rassegna “Suoni Migranti” 2008.
Prodotto in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Riccione è pubblicato dall’etichetta VACA, vari cervelli associati. Registrato la scorsa primavera al Teatro Petrella, debutta a Longiano il 20 marzo 2009. Il gruppo presenta un concerto-spettacolo di luci, ombre e figure la cui messa in scena è curata dal regista-attore del teatro di figura Luca Ronga.

“Gli Orsi” sono un gruppo romagnolo che nasce dall’incontro della musica popolare con le atmosfere dei club jazz. La loro musica propone soluzioni poetiche innovative che affondano le radici in una Romagna onirica e rarefatta. Un immaginario scuro, trascinante, che trae ispirazione da un mondo cinematografico in bianco e nero per poi confrontarsi con le sonorità della tradizione e del pop. Il progetto musicale, che nasce da Stefano Bonato e Umberto Giovannini – organettisti – e Stefano Pagliarani – chitarrista e tastierista –, debutta nella primavera 2008 a “Suoni Migranti” di Riccione con un concerto di composizioni originali da cui prende corpo il progetto discografico “Via Emilia”: un cd che sembra la raffinata colonna sonora di un road movie con pochi dialoghi e tanto, potente paesaggio.

Opinione condivisa da chi ascolta la musica degli Orsi è che esiste un rapporto diretto, privilegiato con le immagini. Non è di certo casuale la passione per il cinema del trio; così come non è casuale che uno dei componenti – Umberto Giovannini – sia un artista visivo, e che la creazione del concerto-spettacolo “Via Emilia” sia stata elaborata assieme a Luca Ronga, uno dei migliori registi-attori del teatro di figura.

Il gruppo è nato, e si ritrova, alla Sala 5×10 nel Borgo San Giuliano di Rimini a pochi metri dal Ponte di Tiberio, proprio dove comincia la Via Emilia.

In questa piccola sala, senza cadere in una retorica da cartolina, le musiche degli Orsi nascono respirando atmosfere uniche, tradizioni popolari permeate di storia – San Giuliano è il vecchio borgo dei pescatori – babele di lingue e popoli che si forma quando arriva l’estate, e di un immaginario a cui sicuramente Federico Fellini si è ispirato per i propri film.
Un omaggio a Fellini è il nome circense del gruppo; “Gli Orsi”.
Un omaggio al mondo popolare e girovago degli chapiteau tante volte descritto dal Maestro attraverso un ritmo incalzante e una melodia scanzonata che trascinano il pubblico, fino a quando l’eco delle ultime note è svanito e il piede ha smesso di battere; quando resta un pensiero sospeso, una nota che galleggia fuori dal foglio di musica, che porta alla riflessione.

www.gliorsi.com

Related projects
Là ci darem la mano

Travestimento mozartiano in due tempi. Di Roberto de Simone

Continue reading

Pulcinella e la notte di San Giovanni

Durante la notte di San Giovanni, Roseta, per sapere chi diverrà suo marito, fa l’incantesimo dell’uovo.

Continue reading

Pulcinella a quattro mani

È l’incontro maturo di due guarattellari, Gaspare Nasuto e Luca Ronga.

Continue reading


Don Camillo e Peppone sono me

È un poetico omaggio, a cento anni dalla nascita, a Giovannino Guareschi.

Continue reading

Hei tu!

La volta che il Fulesta incontrò il Pulcinella in Persia.

Continue reading

Colpa dell’euro

Ovvero Pulcinella e il diavolo.

Continue reading


Gli Orsi

Via Emilia: il viaggio degli Orsi nelle atmosfere di una Romagna rarefatta.

Continue reading

TEATRO DI FIGURA
Viene denominato teatro di figura quella particolare arte teatrale che utilizza burattini, marionette, pupazzi, ombre, oggetti, come protagonisti dello spettacolo teatrale e segni di un linguaggio fortemente visuale e sensoriale.
ABOUT ME
I miei attori di legno si riposano nei bauli e si risvegliano nei teatri, nelle piazze e nei festival di tutta Europa e a volte sono affiancati da attori, musicisti, narratori, burattinai, registi e personaggi assurdi, con mia grande contentezza.
 
Alcuni riconoscono nelle mie mani e nella mia voce una preziosa abilità: dare vita a figure che non la possiedono.
CONTACT
Per qualsiasi informazione su date, spettacoli e workshop scrivere a: info@lucaronga.com